Perché la scuola inizia a settembre?

Per qualcuno è già iniziata, per tantissimi inizierà a breve. Però, generalmente, perché in Italia la scuola inizia a settembre?


Perché la scuola inizia a settembre?

Non è sempre stato così! Anzi, le cose sono cambiate anche abbastanza recentemente. Fino al 1977, il primo giorno di scuola era il 1 ottobre, giorno di San Remigio. Proprio per questo, gli studenti erano anche chiamati remigini.

Settembre, all’epoca, era il mese in cui avvenivano gli esami di riparazione, che si svolgevano per diversi giorni consecutivi. L’inizio della scuola ad ottobre è stata una tradizione portata avanti davvero per moltissimo tempo.

Nel corso della storia, l’inizio della scuola è avvenuto in diversi periodi dell’anno. Nell’antica Roma, infatti, quando nacque la prima scuola pubblica, questa aveva inizio a marzo. Durava in tutto otto mesi, con quattro mesi di riposo consecutivi.

Quando poi la scuola ha cominciato ad essere amministrata dalla Chiesa, si cominciò ad andare a scuola anche la domenica e nei giorni festivi, per permettere a tutti di imparare a leggere e scrivere, anche ai figli di contadini che generalmente erano impegnati nel lavoro.

perché la scuola inizia a settembre

Dal Quattrocento, si cominciò a non andare più a scuola in estate, probabilmente a causa del caldo. Ma perché la scuola inizia a settembre, adesso?

È stato un cambiamento ottenuto attraverso la legge n°517 del 4 agosto 1977. In questa legge, il Ministro per la Pubblica Istruzione, decideva che la scuola dovesse iniziare obbligatoriamente fra il 10 e il 20 settembre e concludersi fra il 10 e il 30 giugno. Quindi, gli esami di idoneità e di riparazione si sarebbero svolti entro quelle date!

Articoli simili